I 9 Step

Presenta il tuo progetto in FINANCER, compila i 9 STEP:
  1. Sommario progetto
  2. Team
  3. Business model
  4. Mercato
  5. Piano operativo
  6. Capitali e risorse necessari
  7. Budget di progetto
  8. Bilanci
  9. Fattori di rischio
Le informazioni inserite e gli allegati caricati nella piattaforma FINANCER dal Proponente saranno visualizzabili e scaricabili:
  • dal personale ASTER dedicato al coordinamento e alla gestione di FINANCER
  • ​dagli investitori/finanziatori registrati e accreditati a FINANCER al momento dell’invio del progetto, visibili in piattaforma (v. in home page sezione "Investitori/Finanziatori")
  • ​dagli esperti incaricati da ASTER di effettuare la valutazione e l'advisoring del progetto (vedi i Termini d'Uso)
Di seguito  alcune indicazioni per la compilazione dei singoli STEP .

Si raccomanda che la compilazione dei campi sia completa e coerente con le informazioni richieste.

1. Sommario progetto

 

Descrizione del progetto
Devono chiaramente emergere le seguenti caratteristiche:
  • è ad elevato contenuto di conoscenza
  • propone nuovi prodotti/servizi/soluzioni innovative per il mercato di riferimento
  • produce un potenziale impatto per il territorio dell’Emilia-Romagna
  1. situazione attuale del progetto, incluse origini e motivazioni della sua nascita
    • in quale fase si trova
      • ideazione (seed)
      • avvio (start-up)
      • consolidamento (growth)
    • compagine societaria
    • relazioni interaziendali rilevanti, ad esempio relazioni con Università/centri di ricerca, con altre imprese, partecipazione a gruppi di società, definendone il grado di integrazione ed interazione
  2. obiettivi che si intende raggiungere
  3. caratteristiche di innovatività
  4. impatto per il territorio regionale
  5. si ritiene che il progetto potrà avere successo 

2. Team

 

  1. Componenti del team,  loro caratteristiche, esperienze professionali, aspirazioni e motivazioni,  capacità di finanziamento e di gestione,  perché si ritiene di essere un team adeguato al progetto imprenditoriale
    • competenze manageriali derivabili da esperienze imprenditoriali o lavorative oppure da preparazione culturale specialistica
    • competenze tecniche relative al prodotto/servizio che si intende offrire, compresa la conoscenza del mercato di riferimento
    • competenze tecnologiche relative ai processi produttivi.
  2. Attività, contributo e ruolo individuale di ciascun componente il team
    • all’interno del gruppo/team imprenditoriale se e quali saranno/sono le risorse dedicate direttamente agli aspetti di gestione economico-finanziaria della start-up e con quale ruolo (ad es. contabilità ordinaria, controllo di gestione, ecc, cfo, …);
    • per ciascun componente il team, la % di tempo lavorativo dedicata al progetto imprenditoriale.

3. Business model

 

Business model su cui si basa il progetto imprenditoriale negli elementi:
  1. clienti
  2. prodotto/servizio
  3. canali di comunicazione e vendita
  4. linee di ricavo
  5. risorse chiave
  6. partnership
a. Clienti
descrizione dei diversi gruppi di persone/organizzazioni che l’impresa intende raggiungere, evidenziando per chi crea valore, quali sono i clienti più importanti. Specificare se si tratta di imprese private, aziende pubbliche, pubbliche amministrazioni, consumatori finali, ecc.


b. Prodotto/servizio
  • il valore aggiunto (indicare quale problema del cliente il prodotto/servizio risolve, quali fabbisogni soddisfa, caratteristiche distintive del prodotto/servizio rispetto alla sensibilità manifestata dal mercato di riferimento);
  • stadio di sviluppo del prodotto/servizio;
  • il grado di assoggettabilità del prodotto/servizio alla evoluzione tecnologica;
  • tipo di processo produttivo impiegato nella fabbricazione del prodotto/nella erogazione del servizio.

c. Canali di comunicazione e vendita
Descrivere come l’impresa raggiunge i gruppi di clienti evidenziando:
  • canali diretti (forza vendita, web, punti vendita), indiretti (punti vendita di partner, distributori)
  • cosa si fa/si intende fare per farsi conoscere (marketing)
  • come si procede per l'acquisizione di nuovi clienti e nuovi contatti
  • come si effettua la vendita del prodotto/servizio
  • come si fanno arrivare i prodotti/servizi ai clienti
  • post vendita: se e come si  fornisce servizio di assistenza post-vendita

d. Linee di ricavo
Per ciascuna tipologia di prodotto/servizio identificato al punto b. indicare:
  • le modalità previste di generazione dei ricavi (es. vendita, abbonamento, affitto/noleggio, licensing, commissioni di intermediazione, pubblicità, ….);
  • il prezzo del prodotto/servizio

e. Risorse chiave
Descrivere gli asset essenziali alla realizzazione del progetto imprenditoriale: materiali (macchinari, attrezzature, locali, …), immateriali (brevetti, licenze, ecc. ), risorse umane, ecc. ……

f. Partnership
Indicare se e quali sono i principali partner nel progetto imprenditoriale evidenziando l’esistenza di rapporti contrattuali già in essere o previsti di particolare rilevanza (ad esempio accordi collaborativi con fornitori, distributori e clienti, accordi di franchising, licenze d’uso e marchi, ecc.), rapporti di controllo e/o di collegamento con altre società nazionali e/o straniere.



4. Mercato

 

a. Analisi del mercato

Descrivere gli elementi/le caratteristiche principali del mercato di riferimento: consistenza dimensionale, ambito territoriale, evoluzione recente, tendenze recessive o espansive, nuovi ingressi di concorrenti, processi di mutamento dei comportamenti e delle preferenze di consumo, ecc.

b. Mercato target
Indicare quale è il mercato target del progetto imprenditoriale e sua segmentazione, suddividendolo in gruppi distinti di potenziali clienti e consumatori che hanno, al loro interno un elevato grado di omogeneità

c. Concorrenza
Rappresentare il posizionamento competitivo del progetto imprenditoriale rispetto alla concorrenza, indicando i principali concorrenti evidenziando principali punti di forza e debolezza (rispetto ad es. a prodotto, assortimento, prezzo, organizzazione, ecc.).

In assenza di concorrenti diretti descrivere:
  • le barriere all’ingresso e tempi di altri per replicare il prodotto
  • business similari (altri prodotti con modelli di business simili o altri modelli di business con prodotti similari).


5. Piano operativo

 

  • Azioni e attività - possibilmente  per funzione aziendale (ricerca e sviluppo, produzione.marketing e vendite. ecc.) - necessarie per raggiungere gli obiettivi del progetto imprenditoriale, indicando durata e tempi di inizio e fine attività e momenti chiave (“milestone”). 
  • risorse umane/i profili professionali che si intendono inserire in azienda. Allegare Diagramma di Gantt


6. Capitali e risorse necessari

 

Fabbisogno di risorse finanziarie per il conseguimento degli obiettivi e per la realizzazione del piano operativo:

  • 0 - 500.000 Euro
  • 500.000 – 2MEuro
  • 2 - 5 MEuro
  • oltre 5 MEuro
se e quali sono le fonti di finanziamento di interesse:

  • Business angels
  • Seed/venture capital
  • Finanza di debito
  • Garanzie/forme assicurative
  • Finanza agevolata
  • Altro
in % quale parte di tali risorse si richiede agli investitori/finanziatori (specificare se possibile importo, termini ed eventuali accordi di garanzia)

% delle risorse che i proponenti/soci sono disposti a investire

termini entro i quali ritenete necessario ottenere l’erogazione delle risorse (in gg o mesi, ad esempio: entro 60 giorni)

se sono già stati contattati investitori/finanziatori

Valore dell'impresa - metodologia utilizzata per stimare il valore dell'impresa


Piano degli investimenti
Descrivere il piano di investimenti previsto, specificando: la tipologia di investimenti che si intende effettuare, la relativa quantificazione (ad esempio 150.000 Euro per l’espansione nei mercati esteri, 80.000 Euro per acquisto macchinari, 30.000 Euro per attivazione collaborazione con centro di ricerca, 10.000 per consulenza brevettuale, ecc.), la tempistica

7. Budget di progetto

 

Piano economico, finanziario e patrimoniale previsionale per i prossimi 3 anni, allegando il piano di dettaglio.

8. Bilanci

 

Bilanci depositati con relativa nota integrativa degli ultimi 3 esercizi (per le imprese neo-costituite i bilanci disponibili)

9. Fattori di rischio

 

I 3 fattori di rischio principali nella realizzazione del progetto imprenditoriale, indicando il grado di probabilità del verificarsi (scarsa, media, alta), l’eventuale impatto sul progetto e quali misure si intende intraprendere.